Bologna. Solidarietà ai facchini caricati dalla polizia all’Interporto!




Esprimiamo la nostra solidarietà ai lavoratori di Logesta che venerdì 29 giugno all’Interporto sono stati violentemente aggrediti dalla polizia durante un picchetto di sciopero (sciopero organizzato dal sindacato Si.Cobas). Uno di loro dopo essere stato ferito è stato anche arrestato. Pensiamo sia una gravissima violazione del diritto di sciopero e di protesta: i lavoratori stavano legittimamente scioperando contro alcuni licenziamenti e sono stati sgomberati con la forza.

Come maestre e maestri da mesi in mobilitazione contro il rischio di un licenziamento di massa siamo al fianco dei facchini in sciopero e in lotta. Pensiamo che la nostra lotta sia comune: è una lotta per il diritto al lavoro, per condizioni di vita dignitose, per la giustizia sociale.

W la lotta dei facchini, no alla repressione!

Coordinamento Diplomati Magistrali Bologna

Fronte di Lotta No Austerity



Articolo tratto da: Fronte di Lotta NO AUSTERITY - http://frontedilottanoausterity.org/
URL di riferimento: http://frontedilottanoausterity.org/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1530346482