AL FIANCO DELLA LOTTA DEI MAPUCHE! BASTA REPRESSIONE!





 


Il Fronte di Lotta No Austerity (Italia) respinge con indignazione la pesante repressione poliziesca che sta subendo la popolazione Mapuche in Argentina. Dopo l’assassinio di Santiago Maldonado, ci arriva notizia – anche tramite un compagno della Cub Trasporti presente in quei territori in questi giorni al fianco della lotta dei Mapuche – dell’ennesimo atto repressivo, anche stavolta conclusosi con un omicidio. Le forze di polizia hanno ammazzato un rappresentante della comunità Mapuche, mentre altri due sono gravemente feriti. La polizia sta presidiando l’ospedale dove si trovano i feriti: uno di loro pare sia in fin di vita.
Tutto questo mentre sono pesanti e quotidiane le azioni di repressione violenta da parte della polizia, col sostegno delle istituzioni argentine: utilizzo di gas asfissianti, fermi polizieschi per donne e bambini, cariche, spari ad altezza d’uomo. Quanto sangue si dovrà ancora versare per difendere i profitti di pochi ricchi capitalisti, tra cui in primis gli italiani Benetton?
Siamo al fianco di tutti coloro che nei prossimi giorni manifesteranno la loro rabbia contro questo ennesimo omicidio di Stato e del capitale.
 
LIBERTA’ E GIUSTIZIA PER IL POPOLO MAPUCHE!
VERITA’ E GIUSTIZIA PER SANTIAGO MALDONADO!
 
Fronte di Lotta No Austerity


Articolo tratto da: Fronte di Lotta NO AUSTERITY - http://frontedilottanoausterity.org/
URL di riferimento: http://frontedilottanoausterity.org/index.php?mod=none_News&action=viewnews&news=1511715105